SMART CITY: IL FUTURO PROSSIMO RACCONTATO DA MARCO MORETTI DI A2A
ITS Machina Lonati Brescia Ateneo della Moda

SMART CITY: IL FUTURO PROSSIMO RACCONTATO DA MARCO MORETTI DI A2A

Venerdì 20 Gennaio, alle ore 10.30 l'Aula 400 di Via Tommaseo 49, ospiterà Marco Moretti CIO di A2A per parlare di Smart City.

Un viaggio nel futuro per scoprire le tecnologie che ci cambieranno la vita nel 2020 o nel 2025 che inizerà però con uno uno sguardo al passato, rivedendo oggetti, prodotti o servizi e business che sono stati cancellati dalla tecnologia (in particolare dallo smartphone e la rete Internet).

2020: alcuni flash sul cloud, le stampanti 3D enterprise, il mondo dei “BigData”, i droni e smart machines, la realtà virtuale ed aumentata, gli “indossabili” e quelle di potenziamento fisico, gli assistenti virtuali, le autenticazioni biometriche, di riconoscimento e sintesi vocale, ecc.

Poi il 2025 con le automobili autonome, i droni e le macchine avanzate, le bio-stampanti 3D, le “macchine” protagoniste della “BotEconomy”, il cognitive computing e le prime macchine dotate di auto apprendimento, le tecnologie prescrittive ed invasive, l’avvento dei quantum computers e delle interfacce neuronali, ecc.  

Durante l’intervento verrà fatto in particolare un approfondimento sulla casa intelligente e la città intelligente (smart city) abilitati dall’internet delle cose ed in corso di realizzazione nella città di Brescia.

L’intervento viene concluso infine inquadrando l’impatto sul sistema educativo e del mercato del lavoro.

Ad accompagnarci in questo viaggio Marco Moretti CIO di A2A.
Nasce nel 1969 ed inizia la sua carriera dopo l’università nel 1994 in una delle Top5 della consulenza, Arthur Andersen Consulting (oggi Accenture): oltre 20 esperienze nell’industry energia, sia nella Business Process Reingineering che nella System Integration, gestendo diversi progetti presso i più grandi operatori nazionali ed internazionali, nelle diverse aree della catena del valore energy. Nel 2015 diventa Group CIO di A2A, la multiutility che nel 2013 ha registrato un fatturato di 5,6 miliardi di euro, quotata alla Borsa Italiana.