Realizzato con il sostegno di Unione europea

VIVIENNE WESTWOOD, I SEX PISTOLS E LA CULTURA PUNK

“È più punk oggi che allora”, dichiara Lorna Tucke la regista del film “Westwood. Punk, icona, attivista”, uscito nelle sale lo scorso 20 febbraio

Vivienne Westwood, 77 anni, londinese, un animo attivista, una paladina della trasgressione

Il punto di svolta della sua carriera fu proprio la relazione con Malcolm McLaren, che diverrà poi il manager dei Sex Pistols, all’inizio degli anni ’70.

Insieme aprirono Let it rock in 430 Kings Road a Londra, da qui Vivienne diede vita al suo stile. In quel posto, diverso da tutti gli altri, si trovavano indumenti ispirati allo stile dei Teddy Boys e vecchi dischi di musica rock’n’roll.

I corsi associati

Marketing

e comunicazione

per le imprese di moda

La Westwood inventò un nuovo modo di vestire fatto di magliette stracciate con stampe provocatorie, borchie, spille e look stravaganti, enfatizzati da colori forti, a partire dai capelli: tinti, pettinati all'insù e con grandi creste. Tutto questo era solo un’anticipazione di quello che sarebbe nato negli anni a venire.  

Il negozio cambiò più volte nome e stile, arrivando anche a chiamarsi SEX, parola rilevante per la scelta del nome della futura band punk rock dei Sex Pistols.

Nel 1975 McLaren, infatti, ebbe l’idea di raggruppare dei ragazzi del posto, frequentatori e conoscenti, per fondare un nuovo gruppo musicale dalle caratteristiche provocatorie e grezze. Con la moglie ne studiò l’abbigliamento. Il look dei Sex Pistols, quindi, era costituito da ciò che si poteva trovare nel negozio: indumenti sadomaso e fetish, giubbotti e pantaloni di pelle con catene, borchie, spille da balia, lucchetti come collane, collari borchiati e tutto ciò che potesse essere usato per scandalizzare e provocare.

Nell'immagine, i Sex Pistols.

La band esordì lo stesso anno a Londra introducendo testi e atteggiamenti man mano sempre più di sfida.
Erano conosciuti per le loro abitudini scortesi, tra cui sputare, e per i loro atteggiamenti direttamente violenti verso gli altri e al contempo verso se stessi. 

Erano così riconoscibili che diventarono un vero e proprio simbolo, con l’unico obiettivo di causare stupore alle persone che assistevano.

Nell'immagine, Vivienne Westwood e Malcolm McLaren.

In generale, il punk rock inglese è espressione di un movimento giovanile di protesta, caratterizzato dall’ostentazione nell’abbigliamento, nelle acconciature, notevolmente eccentriche, e da posizioni violentemente polemiche nei confronti della società consumistica.

Come genere musicale si caratterizza per l’uso di una strumentazione essenziale, dal rifiuto di linee melodiche e dal carattere dissacrante dei testi. Inoltre “punk” è un termine inglese con significato di “scarsa qualità”, “da due soldi”; il termine nacque ovviamente riferito alla musica punk rock, poiché definita come rozza, rumorosa, poco articolata, ribelle e diretta. La storia molto complessa del movimento ha influenzato numerose forme d’arte e aspetti culturali in genere, dalla musica alla letteratura, dalle arti visive alla moda.


Nell'immagine, l'uomo di spalle vestito in stile Punk.

Nel 1977 la band Sex Pistols pubblicò God Save the Queen durante la settimana del Giubileo della Regina Elisabetta II, McLaren organizzò una crociera sul Tamigi nella quale la band stessa avrebbe suonato la canzone passando davanti al Palazzo del Parlamento. Furono intercettati dalla polizia e il manager fu arrestato, ma riuscirono comunque nel loro intendo di rendersi visibili e di pubblicizzarsi.

Nonostante Vivienne Westwood, all’interno del film a lei dedicato, affermi che secondo il suo pensiero in quel periodo i Sex Pistols non stessero attaccando veramente il sistema, ma solamente facendo marketing, non si può negare la rilevanza della sua figura all’interno della sottocultura punk

Anche se il suo compito principale era di creare vestiti e seguire Malcolm nelle sue credenze culturali e politiche, Vivienne rimase il fulcro del punk. Insieme al compagno, si occupò di vestire i membri della band, tanto da divenirne punto di riferimento all’interno della stessa cultura e non solo.

Nell'immagine, Vivienne Westwood durante un momento di protesta, tipico delle sue sfilate.

Nell'immagine, Vivienne Westwood.

Così come l’ideologia punk della fine degli anni ’70, Vivienne è, ora più che mai, una stilista riconosciuta a livello mondiale per le sue idee forti e per il suo attivismo dal punto di vista ambientale e sociale.

Si è schierata contro politiche governative scorrette e nelle sue sfilate ha spesso protestato per sensibilizzare l’industria della moda e la politica, arrivando ad affermare nella sua autobiografia “La rivoluzione climatica è punk. Il punk vive! Stesso atteggiamento, ma con idee più sviluppate, più solide e spero più efficaci nel cambiare la Terra di quanto non siano state in passato”.

Lara Mingotti
I anno del percorso di Marketing e Comunicazione per le Imprese di Moda

Condividi su:


Warning: file_get_contents(https://www.bandiere.it/policy/footer.php?json=%7B%22baseurl%22%3A%22https%3A%5C%2F%5C%2Fwww.bandiere.it%5C%2F%22%2C%22domain%22%3A%22.itsmachinalonati.it%22%2C%22lingua%22%3A%22it%22%2C%22panelTogglePosition%22%3A%22right%22%2C%22unsetDefault%22%3A%22allowed%22%2C%22url_cp%22%3A%22https%3A%5C%2F%5C%2Fwww.itsmachinalonati.it%5C%2Fprivacy-cookie-policy%22%2C%22Statistiche%22%3A%7B%22enabled%22%3A1%2C%22label%22%3A%22Statistiche%22%2C%22anal_yn%22%3A%220%22%2C%22anal_ga_yn%22%3A%221%22%2C%22anal_id%22%3A%22UA-60912120-1%22%2C%22shiny_yn%22%3A%220%22%2C%22shiny_id%22%3A%22%22%2C%22yandex_yn%22%3A%220%22%2C%22yandex_id%22%3A%22%22%2C%22hotjar_yn%22%3A%220%22%2C%22hotjar_id%22%3A%22-%22%7D%2C%22Zendesk%22%3A%7B%22enabled%22%3A0%2C%22label%22%3A%22Zendesk+Chat%22%7D%2C%22Marketing%22%3A%7B%22enabled%22%3A0%2C%22label%22%3A%22Marketing+%5C%2F+Conversioni%22%2C%22fbpixel_yn%22%3A%221%22%2C%22fbpixel_id%22%3A%221799204616978471%22%2C%22g_remark_yn%22%3A%221%22%2C%22g_remark_id%22%3A%22965292407%22%7D in /var/www/domains/itsmachinalonati.it/www/include/RenderingEngine.php(1222) : eval()'d code on line 598