Realizzato con il sostegno di Unione europea

ESPERIENZE, LAVORO E TANTA PASSIONE: IL VULCANO MARA CADEI

Mara Cadei è una ex studentessa, diplomata in ITS all'interno del percorso di Marketing e Comunicazione per le Imprese di Moda, e sembra proprio che, da quel momento in poi, non si sia più lasciata fermare, da niente e da nessuno!

Qual è il tuo percorso fino ad oggi?

Ho sempre avuto una passione per la moda: già da piccolissima adoravo disegnare vestiti e sognavo di lavorare in questo mondo.

Per questo il primo anno di superiori mi sono iscritta ad un istituto di moda, ma ben presto mi sono resa conto che la confezione degli abiti non faceva proprio per me! Ho deciso di cambiare indirizzo di studi iscrivendomi a Relazioni Internazionali per il Marketing.
Una volta diplomata avevo le idee ben chiare su ciò che avrei voluto fare. Ecco perché, dopo varie ricerche, ho deciso di iscrivermi all’ITS Machina Lonati.

Il corso di Marketing e Comunicazione per le Imprese di Moda era il connubio perfetto tra le mie più grandi passioni.
Terminato il percorso all’ITS, mi sono iscritta alla facoltà di Scienze della Comunicazione per proseguire i miei studi in questo settore e, dopo pochi mesi dall’inizio dell’Università, ho iniziato a lavorare in un’agenzia che si occupa dell’organizzazione di eventi di moda e della gestione del concorso di Miss Italia in Lombadia. In questa azienda mi occupo di social media e video.

I corsi associati

Marketing

e comunicazione

per le imprese di moda

Il corso di Marketing e Comunicazione per le Imprese di Moda era il connubio perfetto tra le mie più grandi passioni.
Terminato il percorso all’ITS, mi sono iscritta alla facoltà di Scienze della Comunicazione per proseguire i miei studi in questo settore e, dopo pochi mesi dall’inizio dell’Università, ho iniziato a lavorare in un’agenzia che si occupa dell’organizzazione di eventi di moda e della gestione del concorso di Miss Italia in Lombadia. In questa azienda mi occupo di social media e video.

Finito ITS, ti sei lanciata dapprima in una esperienza formativa e poi nel lavoro. Cosa ti piace di più di uno e dell’altro aspetto di ciò che fai?

Per quando riguarda l’università, cosi come all’ITS, la parte che preferisco è il rapporto che si crea con i compagni. Soprattutto quando si condividono gli stessi interessi può nascere qualcosa di unico.
All'interno dell’ambito lavorativo direi assolutamente la possibilità di vedere ogni giorno cose nuove e di imparare costantemente, anche dai proprio errori.

Sappiamo che hai intrapreso un’esperienza in una casa discografica con un tuo compagno di studi.
Da dove è nato questo desiderio?


Questo progetto è nato per caso i primi giorni di lezione, parlando con il mio vicino di banco: mi raccontava della sua passione per la musica e del desiderio di aprire un’etichetta discografica.
Dopo pochi giorni fu lui a propormi una collaborazione. Inizialmente per me non è stato facile essendo un mondo totalmente nuovo, ma nella vita bisogna saper cogliere tutte le occasioni che ci vengono presentate. Attualmente abbiamo realizzato alcune cover e il primo videoclip di un brano inedito.

Quale credi che sia stato il momento che più ti ha fatta crescere a livello umano e professionale?

Il mercato del lavoro è estremamente competitivo perciò risulta fondamentale avere una grande motivazione e soprattutto le competenze adatte per arrivare ad occupare la posizione desiderata.

Per quanto mi riguarda, direi che la possibilità di effettuare uno stage di 700 ore all'interno del percorso di ITS Machina Lonati e, quindi, di lavorare a stretto contatto con i professionisti del settore è stata un’esperienza indispensabile, complementare ai miei anni di studio.
È stata la mia prima esperienza nel mondo del lavoro e quella che mi porterò sempre nel cuore.

Sappiamo che hai mille impegni diversi. Raccontaci la tua vita in due parole.
Come riesci a fare tutto e ritagliarti anche del tempo per te stessa? Quale credi sia il segreto del tuo successo?


Ammetto che a volte non è stato facile gestire gli impegni personali, universitari e quelli lavorativi, ma nella vita vanno fatte delle scelte e io sono molto felice di quello che sto facendo.

Credo che non ci siano segreti ma solo tanta pazienza, determinazione e, soprattutto, voglia di fare sacrifici: solo così si riescono a raggiungere i propri obiettivi!

Dove ti vedi o ti vorresti vedere tra 5 anni?

Non so esattamente dove sarò tra cinque anni, ma mi auguro di aver superato molte sfide professionali.
In particolare spero di riuscire a realizzare il sogno che coltivo fin da piccola: lavorare nel reparto marketing di una casa di moda.

Quali credi che siano, a livello lavorativo, i percorsi più proficui al giorno d’oggi?

Per fare strada oggi, le cose da imparare sono tante e la competizione è davvero agguerrita.
Non credo esistano dei percorsi specifici, ma piuttosto credo sia fondamentale scegliere qualcosa che ci appassiona davvero.

Per emergere è importante disporre di molte competenze e, soprattutto, di tanta passione e voglia di imparare.

A livello generale, quali sono i tuoi piani per il futuro? C’è qualcosa che cambieresti del tuo percorso professionale fino ad oggi?

Dopo aver terminato gli studi universitari mi piacerebbe fare un’esperienza all’estero, magari in un’azienda di moda.

Ogni esperienza che ho vissuto, seppur breve, mi ha arricchito tantissimo. Senza le scelte che ho fatto in passato non sarei la persona che sono oggi.
Direi quindi che rifarei tutto ad occhi chiusi!

Che consiglio ti senti di dare a tutti i giovani studenti che, come te fino a non molto tempo fa, frequentano ITS oggi?

L’ITS per me non è stato solo un luogo di formazione, ma un ambiente in cui potersi confrontare e rapportare con realtà e persone diverse.
Tutti i professori, oltre ad insegnare, mettono la loro esperienza lavorativa a disposizione degli studenti, arricchendo così le lezioni con consigli utili per il futuro.

Il mio consiglio è quindi quello di sfruttare al massimo tutte le opportunità che ci vengono presentate!

Alice Cherubini
Social Media & Web Content
ITS Machina Lonati

Condividi su: