Realizzato con il sostegno di Unione europea

Il percorso di Apprendistato

Apprendistato formativo

Integrare formazione e lavoro

Il percorso di Apprendistato è pensato su misura dello studente: viene realizzato un piano formativo individuale calibrato sulle esigenze del giovane e dell’azienda.

L’Apprendistato formativo è uno degli strumenti, facenti parte del sistema duale, per integrare formazione e lavoro.

Un modello formativo integrato che consente ai giovani di compiere esperienze lavorative in azienda, con l’obiettivo di creare un rapporto continuativo tra il sistema della formazione professionale e il mercato del lavoro. Gli studenti tra i 18 e i 29 anni che si iscrivono a ITS Machina Lonati possono candidarsi per intraprendere la strada dell’apprendistato che permette loro di ottenere il Diploma di Tecnico Superiore svolgendo un percorso che alterna istruzione e lavoro. Ciò è possibile con il contratto di Apprendistato di Alta Formazione e di Ricerca.

Ad accompagnare lo studente in formazione ci sono 2 tutor, uno formativo, per il raggiungimento delle competenze di Alta Formazione, e uno aziendale per l’acquisizione delle competenze lavorative.

Giulia Della Gaburra

Marketing e Comunicazione per l'Internazionalizzazione

"Quando il tuo lavoro è aiutare il prossimo, creando innovativi device che semplificano una difficile quotidianità, non puoi tenere questa innovazione solo per il tuo paese: punti al mondo."

 

Inizia qui il mio tirocinio. Dalla volontà di Plus Biomedicals, innovativa startup bresciana di device per persone disabili, anziani e allettati, di volare oltreoceano per realizzare il “sogno americano”. 

Mi sono così immersa nel complesso panorama statunitense per studiare le dinamiche del mercato MedTech e i suoi principali player, le regolamentazioni che permettono l’esportazione e l’importazione (politiche di sdoganamento, dazi, la classificazione delle merci ecc…), il sistema sanitario e la ricerca di partner e distributori chiave, essendo alla fine in grado d'indicare i punti di forza e le criticità di tale mercato (il più grande, anche in termini monetari, a livello globale).

Durante l’intero percorso ho potuto interfacciarmi con tutto il team di Plus Biomedicals, in particolare con Fiordaliso Sufflico, Head of Marketing & Communication, con la quale ho inoltre lavorato assieme a Massimo Missidenti, Graphic Designer, alla parte social, creando rubriche dai contenuti accattivanti volte a far conoscere la giovane realtà di Plus Biomedicals, e con Simone Mora, CEO. 

 

Questa esperienza è stata per me importantissima: ho potuto imparare tantissime cose, lavorando al fianco di un team giovane e dinamico che non ha mai smesso di darmi stimoli e per questo tengo a ringraziarli tutti.