Realizzato con il sostegno di Unione europea

Dizionario del Design | Product & Design management

Scopri il significato dei termini più utilizzati dai Product Manager & Design Manager

Creatività

Con il termine creatività si intende la capacità cognitiva di creare con fantasia. È strattamente legata alla sensibilità, l'originalità e il pensiero laterale relaivamente alle questioni quotidiane e alle esperienze. 

Il designer in campo moda si occupa di progettare capi e collezioni di moda, conoscendo ogni fase del processo creativo e di realizzazione che porta al capo finito e proponendo, spesso, idee innnovative e tecniche moderne. 

Disegno - Bozzetto

Il bozzetto, schizzo o disegno, è una prima bozza esplicativa che rappresenta gli accessori, le borse, le scarpe o i gioielli che poi verranno realizzati. Illustra fogge, particolari, dettagli e materiali per la realizzazione e serve per concretizzare su carta un'idea creativa. 

L'Innovazione è la dimensione applicativa di un'invenzione o di una scoperta.
L'innovazione riguarda un processo o un prodotto che garantisce risultati o benefici maggiori apportando quindi un progresso sociale, anche se a volte non sempre efficaci e migliorativi rispetto a ciò che va ad innovare. In campo moda, l'innovazione è riferita alle tecnologie produttive, ai materiali e ai metodi di lavoro.

Made in Italy

Made in Italy è un'espressione utilizzata, a partire dagli anni 1980, per indicare la specializzazione internazionale del sistema produttivo italiano nei settori manifatturieri tradizionali.
È fondamentale in settori strategici della produzione italiana e motivo di vanto nel mondo, le quattro A: Abbigliamento, Arredamento, Automotive e meccanica e Agroalimentare.

Il packaging è il valore aggiunto della percezione del prodotto che contiene. Nel settore del packaging, la fanno da padrone ricerca e innovazione di materiali che fanno la differenza e aumentano le vendite. Avere la consapevolezza del rapporto valore percepito e valore reale è fondamentale, ma ancora più fondamentale è l'esecuzione corretta di quale Packaging eseguire in un brand di moda. Tutti gli elementi fondamentali per essere un brand completo e avere tutti gli elementi per comunicare il giusto valore.

Il Product Designer è una figura professionale innovativa e in costante evoluzione, che spicca per le sue doti creative e la sua capacità di tradurle in progetti adeguati al sistema industriale.
Deve essere in grado di leggere le esigenze del mercato, intuendole e prevedendole, e in base ad esse dare sfogo alla sua creatività in modo da rendere le sue invenzioni adatte a soddisfare i bisogni della società contemporanea.
Essere un Product Designer vuol dire seguire e controllare ogni fase della creazione del proprio prodotto: dall'analisi del mercato alla scelta del target, dalla progettazione alla scelta dei materiali adatti, dalla creazione di modelli 3D allo sviluppo del design fino alla commercializzazione.

ll Product Manager è una figura professionale specializzata nell'ambito del potenziamento e del coordinamento organizzativo aziendale con una forte rilevanza commerciale.
La figura del Product Manager fu introdotta per la prima volta dalla Procter & Gamble nel 1928 che aveva la necessità di un professionista con profonda conoscenza del mercato, del consumatore e dei prodotti di cui si occupa.

Il prototipo è la prima "prova" di un prodotto. È il modello su cui, dopo eventuali correzioni, vengono realizzati i successivi prodotti.

La sostenibilità è la caratteristica di un processo o di uno stato che può essere mantenuto ad un certo livello indefinitamente.
In ambito ambientale, economico e sociale, essa è il processo di cambiamento nel quale lo sfruttamento delle risorse, il piano degli investimenti, l'orientamento dello sviluppo tecnologico e le modifiche istituzionali sono tutti in sintonia e valorizzano il potenziale attuale e futuro al fine di far fronte ai bisogni e alle aspirazioni dell'uomo.

Il processo di Sviluppo Prodotto è la sequenza di passi (attività) che un azienda o un singolo progettista intraprende per progettare, realizzare e commercializzare un prodotto. Un processo di sviluppo ben gestito deve assicurare: qualità - coordinamento - pianificazione - gestione - documentazione.