Realizzato con il sostegno di Unione europea

Parigi 2019

Nel mese di febbraio 2019 i giovani creativi frequentanti i corsi di Stilista Tecnologico e Accessori per la Moda hanno accolto con grande entusiasmo una sfida: andare a Parigi a caccia di tendenze.

Accompagnati da Michele Venturini, docente di Storia della Moda e Sergio Bonometti, storico docente di ITS Machina Lonati, hanno avuto la possibilità di respirare l'aria della città della moda per eccellenza calandosi nei panni di intraprendenti cool hunter.

Tre giorni alla scoperta delle ultime tendenze e dei nuovi stili, ma non solo. Una full immersion a 360° nel mondo fashion, partendo dalla visita al Museo di Yves Saint Laurent, passando per le vie principali dove si trovano le più note boutique del lusso e le più sfarzose gioiellerie e per finire una visita alla più importante fiera tessile nel mondo, Première Vision, l’evento mondiale per i professionisti del settore che presenta in anteprima le novità della prossima stagione e che riunisce i sei principali protagonisti del campo della moda - i fili, i tessuti, il cuoio, i disegni, gli accessori e le confezioni.

Ma cosa significa esattamente essere "cool hunter” e soprattutto come lo si diventa? Un “cacciatore di tendenze” osserva, documenta, raccoglie fotografie, volantini, frequenta mostre e concerti, gallerie e teatri. Cerca di cogliere i segnali che prendono forma dalle strade, dai comportamenti e dai diversi stili di vita con l'obiettivo di carpire tutto ciò che potrebbe piacere sia alle persone comuni che agli addetti ai lavori tenendo sempre in considerazione le famose quattro P: progetti, persone, posti e programmi.  

Questo è il metodo, imprescindibile però da qualità innate come la curiosità e l'istinto, fondamentali per delineare, in anticipo sui tempi, le mode e i linguaggi "che verranno" nell'ambito del fashion system, della comunicazione, dei consumi.

Da fenomeno di nicchia il coolhunting sta diventando una professione ben delineata, alla quale iniziano ad essere dedicati corsi di formazione.

Il compito dei nostri studenti nella capitale francese è quello di scattare fotografie che rappresentino il proprio concetto di moda: un’opera d’arte, un palazzo, un accessorio, una vetrina o qualsiasi altro spunto accompagnate da una breve didascalia.

I corsi partecipanti

Stilista

tecnologico