Realizzato con il sostegno di Unione europea

Fuori le idee 2022

Progetto in collaborazione con l'azienda InBlu

Nuove tecnologie per il secondo progetto in collaborazione con InBlu, l'azienda specializzata in calzature per donna, uomo e bambino.

Dal 2018 inblu invita gli studenti delle due realtà formative a realizzare progetti creativi per nuove calzature e ogni anno l’azienda produce – e quando è possibile mette in commercio - i lavori più meritevoli realizzati dai ragazzi.
In questi anni la collaborazione si è evoluta: non solo la scuola ha riposto nell’azienda la possibilità di proporre esperienze formative ai propri studenti, ma anche l’azienda ha confidato nella professionalità dei docenti e delle nuove tecnologie (nella fattispecie appartenenti a ITS Machina Lonati) per migliorare la propria produzione.

 

Dopo un briefing svolto con Domenico Baronio e Emma Branca, rispettivamente responsabile dell’ufficio stile e dell’ufficio marketing, i ragazzi del corso di 3D Fashion Designer hanno ottenuto le informazioni per poter partire con il progetto richiesto dall'azienda: proporre nuove idee per calzature giovanili.

 

Rispetto all'anno precedente, gli studenti hanno avuto la possibilità di utilizzare nuove tecnologie rilasciate a Giugno di quest'anno, in particolare il software Adobe Substance: questo software ha permesso di realizzare materiali digitali fotorealistici da applicare a oggetti 3D. Il risultato finale è quindi stato di livello nettamente più elevato e fotorealistico rispetto all’anno precedente.

 

 

Render 3D realistici realizzati da ITS Machina Lonati per l’azienda inblu

Essendo l’Istituto Tecnico Superiore Machina Lonati una realtà che si confronta quotidianamente con l’avanguardia tecnologica, l’azienda inblu ha commissionato agli studenti del corso di 3D Fashion Designer la realizzazione di un prodotto creativo da poter inserire nella collezione Autunno/Inverno 2022 con il suo rispettivo Render 3D realistico.
“Quello che accade nella quotidianità è che per creare i nostri prodotti dobbiamo prima disegnarli, poi realizzare dei campioni, apportare modifiche e realizzare un nuovo campione fino a quando il prodotto non corrisponde a quanto desideriamo”, spiega Emma Branca, responsabile Marketing e Comunicazione dell’azienda inblu. “Grazie all’aiuto dei ragazzi dell’ITS Machina Lonati del corso di 3D Fashion Designer, coordinati dalla prof.ssa Michela Di Stefano, volevamo capire se, con le tecnologie ad oggi a nostra disposizione, si potesse avere una resa ottimale per poter visualizzare i prodotti digitalmente in modo molto realistico. Lavorare a questo progetto è stato molto utile per la nostra azienda perché ci ha dato la possibilità di renderci conto del punto a cui è arrivata la tecnologia: quello del 3D è un ambito in continua evoluzione.”
Dei lavori realizzati dai ragazzi, quelli di Emanuele Soncina, Aurora Napoli, Gloria Girardi hanno ricevuto una particolare attenzione. Non solo l’azienda ha realizzato il prototipo dei tre progetti, ma il team interno dell’azienda ne ha valutato l’inserimento in collezione. Il lavoro di Emanuele Soncina, una pantofola da bambino con un’illustrazione creata da lui stesso, ha superato la selezione ed è stata inserita nella collezione Autunno/Inverno 2022.

L’azienda, guidata da Anna Fidanza, si è rivelata molto contenta delle creazioni dei ragazzi, tanto da mettere in produzione alcuni progetti e consegnare il prodotto realizzato agli studenti con il progetto più interessante.

I corsi partecipanti

3D Fashion Designer

3D Fashion Designer

Con la collaborazione di

Inblù